Anna Bardi
Anna Bardi

 

 

IL SOCIAL – COS’E’ CAMBIATO NEGLI ULTIMI 10 ANNI

Tutto è partito da Myspace, il luogo virtuale dove cantanti, gruppi, musicisti e produttori potevano incontrarsi e farsi conoscere.
Oggi sono Facebook, Twitter e Instagram a dominare la scena dei Social Media: in 10 anni hanno preso il controllo del web e del business.
Una strategia di marketing efficace non può fare a meno dei Social Network per migliorare il customer care e per il customer engagement.

Come si sono evoluti i Social Media nel corso degli ultimi 10 anni lo spiega molto bene l’infografica di Digital Marketing Agency MediaVision:

evolution-social-media Quali sono stati i principali cambiamenti?

– nuovo modo di comunicare con amici e non.
– nuovo canale marketing con il quale i marchi comunicano con il pubblico.
– nuova connessione utente/marchio preferito: diventa a livello personale, utente = sostenitore, libero di condividere ed esprimersi.
– vero e proprio strumento di vendita per promuovere le ultime offerte, nuovi prodotti, sconti o vendite flash. La natura “in tempo reale” del social crea un senso di immediatezza nell’acquisto, bisogna agire prima che l’articolo desiderato sia esaurito.
– nuovo concetto di “assistenza clienti”. Non più orari di negozio ma sempre a disposizione dell’utente.
– nasce il concetto di “viralità”: contenuti freschi, emozionanti, divertenti, utili, orribili o incredibili viaggiano da soli nella rete.

 

10 ANNI DI SEO: L’EVOLUZIONE LEGATA ALLA RICERCA

La SEO del 2014 NON è nemmeno lontanamente simile a quella di 10 anni fa! Il cambiamento più rilevante? Il passaggio dalla ricerca tradizionale della parola chiave alla semantic search.
Gli algoritmi di ricerca semantici hanno dato ai motori di ricerca la capacità di fare non solo   associazioni di parole, ma di individuare contesto e intento… modo di ragionare molto simile al cervello umano.
Rendere accessibili tutte le informazioni di un sito ai motori di ricerca “pensanti” in continua evoluzione è la sfida da vincere.
MediaVis10n pubblica un’altra interessante infografica che rende molte bene l’idea dello stretto collegamento tra Seo ed il motore di ricerca per eccellenza: Google.

SEO-EvolutionE’ vero che Google è pur sempre una macchina ma sta facendo passi da gigante nella Artificial Intelligence e Machine Learning.
In questa ottica, cercare di applicare uno schema sempre uguale per posizionare le pagine di un sito web rischia di essere un lavoro totalmente inutile se non controproducente.
E’ necessario tenere bene a mente che:
– un sito non diventa leader di settore in un giorno
– scrivere testi autorevoli richiede tempo e fatica
– ottenere tanti lettori/clienti fidelizzati necessita investimenti
e soprattutto che Il Google di oggi è sempre più difficile da “ingannare”!