Eravamo in 150 all’evento Fast Forward 2016! Cos’è Fast Forward? FFW è una chiacchierata “professionale” sulle opportunità che offrono oggi i social media se utilizzati in modo professionale.

“Evolversi o restare immobili?”, questo lo slogan presente su tutto il materiale promozionale
volto a sensibilizzare quelle aziende “immobili” che hanno paura di guardare il presente e di affrontare il futuro.

Abbiamo organizzato e partecipato all’evento promosso da un’associazione locale “Made in VCO”, di cui facciamo parte, perché crediamo fortemente nel nostro territorio e siamo consapevoli che, in un mondo che va avanti veloce, collaborare e scambiarsi informazioni e conoscenze sia sempre più importante per la crescita globale del territorio.

Relatore della serata Alberto Maestri, esperto di marketing digitale, innovazione e coordinatore della sezione Tech del blog di Ninja Marketing, che in due ore ha illustrato alcune case history di aziende più o meno vincenti nel mondo Social.

Per citarne alcuni, il caso Winner Taco, gelato degli anni ’90, che grazie alla pagina fan di nostalgici prosumers è stato rimesso in produzione da Algida.
Una catastrofe naturale si è trasformata per Pastificio Rummo in un successo senza precedenti: grazie ad una campagna social popolare, ricorderete l’hashtag #saveRummo, gli utenti hanno dato il via ad una vera e propria gara di solidarietà, diffondendo l’invito all’acquisto di prodotti dell’azienda. Il consumatore influenza la produzione!

Interessanti anche i “Take away” di spunto lanciati durante la serata e che vi ricordiamo:

Take-Away 1) I social media sono una cosa seria
Take-Away 2) I social media sono come un teatro: prima di recitare, scegliete una parte
Take-Away 3) Sui social media le crisi (e la memoria) vanno e vengono
Take-Away 4) Anche sui social media la voce e la faccia contano
Take-Away 5) Sui social media, non si può (più) parlare a tutti
Take-Away 6) Sui social media, chi racconta le storie piace un sacco

Riassumendo: il mondo social oggi è una realtà che non può più essere ignorata, è un’opportunità che ci è stata concessa e che è necessario saper “sfruttare” (o se preferite, far fruttare) – bene -.
Per questo motivo è importante “esserci” ma è ancora più importante farlo con intelligenza: scegliete quindi una parte, metteteci la faccia e decidete a chi parlare e con quale tono di voce farlo, raccontate una storia, e soprattutto siateci!

Una buona strategia di social media va pianificata e gestita quotidianamente. Una pagina mal gestita o abbandonata a sé stessa è tendenzialmente più dannosa che una pagina aziendale mai aperta.

Quindi:
1. Apritevi ai social
2. Fatelo con senno
3. Fatelo con budget
4. Chiedete aiuto.
5. Siate curiosi.
6. Differenziatevi.
7. Sbagliate.
8. Fate rete.
9. Misurate.
10. Fate “sempre più” e ripercorrete i nove punti sopra.

A proposito: durante l’evento avete utilizzato l’hashtag ufficiale (#fastforward016) o vi dobbiamo dire proprio tutto? 🙂
JamAreaTeam-FFW-AlbertoMaestri

JamArea-FFW-Evolversiorestareimmobili

JamArea-FFW-2016